Esperienze da fare in casa

Lo Street Food a Roma: Una tradizione antichissima

Forni, chioschi e piccole botteghe, la capitale custodisce, in ogni quartiere, tante piccole insegne dedicate al cibo da strada, che affonda le sue radici nella storia antica di questa città.

Supplì, filetti di baccala, fritti misti e tante piatti moderni a tema street food raccontano l’essenza più verace della tradizione culinaria locale. 

Dove nasce lo Street food romano: 

Economico, gustoso e modaiolo, lo street food a Roma affonda le radici in epoche molto antiche. Fin dai tempi degli antichi romani era diffusa l’usanza di consumare pasti veloci senza mettersi seduti, presso le tipiche locande sparse per la città.

Per lungo tempo, mangiare seduti a tavola, è stato un privilegio delle classi sociali più elevate. Dall’epoca romana, passando per il medioevo, fino all’Età Moderna, le classi popolari urbane, impegnate nel duro lavoro dall’alba al tramonto, trascorrevano l’intera giornata per strada nutrendosi con cibo acquistato da botteghe e ambulanti. 

Lo street food: Un ritorno all’essenzialità 

Il cibo da strada oggi, più che una necessità, è divenuta una scelta, quasi una tendenza. Lo street food sta diventando uno stile alimentare sempre più sofisticato e gourmet tant’è che sempre più chef decidono di dedicarsi a questo genere di cucina. Questo ritrova la sua essenza, dove l’importante non è quanto o dove si mangia, ma piuttosto cosa si mangia. La qualità sta nella perfezione di un piatto, negli ingredienti e non nel “contorno” modaiolo. Attraverso questo, il cibo, sembra aver ritrovato la sua “essenzialità”.

Il suppì: il re dello street food romano

Sarà per il clima mite, la bellezza dei vicoli della città, ma mangiare per le strade è un abitudine a cui i romani tengono particolarmente. Questa fa affidamento su una serie di prodotti pratici e semplici che si possono gustare mentre si cammina o chiacchierando davanti ai tipici chioschi. Dal dolce al salato, sono tanti gli street food imperdibili in un viaggio a Roma.

Tra i tanti cibi da strada che la capitale offre, il supplì è riconosciuto da tutti come il re di questa categoria. Una crocchetta di riso che, nella versione classica, nasconde all’interno un cuore di mozzarella filante. I supplì rappresentano lo street food romano per eccellenza. In un aperitivo o come spuntino a ogni ora del giorno, è sempre un buon momento per regalarsi un ottimo supplì. 

In origine questo veniva condito con ragù classico, oggi sono sempre di più le golose varianti, da quelli dedicati alle ricette classiche della cucina romana, fino alle versioni gourmet, tante sono le interpretazioni di questa icona gastronomica romana. 

Come riconoscere un supplì di qualità? 

Partiamo dal fatto che come si dice a Roma: “il supplì deve essere al telefono”, ciò significa che questo va mangiato caldo e , se aperto in due, la mozzarella filante all’interno deve creare un “filo” tra le due parti di riso come a simboleggiare appunto un telefono. Anche la doratura croccante e il riso al dente, condito e mai asciutto sono elementi da considerare. 

Lo street food romano su RistoBox:

Pur essendo, apprezzato in ogni angolo d’Italia, sono ancora pochi i ristoranti fuori dal grande raccordo anulare, che offrono proposte dedicate a allo street food romano, che siano di qualità e in linea con la tradizione. 

Per questo su RistoBox abbiamo dedicato ampio spazio alle migliori proposte di street food della capitale: Dai supplì di supplizio, riconosciuti dai romani e non solo, tra i migliori supplì che si possono assaggiare a Roma, passando per i maritozzi in versione salata e gourmet, come quelli del Maritozzo Rosso (premiato dal Gambero Rosso come street food 2021), fino a delle originali invenzioni degli chef come gli strapazzi o anche “gelati di carbonara” della chef Agosti del ristorante Eggs Roma. 

Ogni Box racchiude non solo dell’ottimo cibo, ma una vera avventura alla scoperta di questa tradizione romana.

Scopri tutte le Box a tema street food disponibili sul nostro Shop:

https://www.ristoboxitalia.com/tutte-le-nostre-box/

 

 

Leave Your Comment